WatAJet

 

Fin dal 2007 la Vito Rimoldi intraprende con il Politecnico di Milano dei percorsi di studi e ricerche avanzate volti all’incremento del know-how interno aziendale riguardante tecnologie produttive sempre all’avanguardia ed all’ottimizzazione dei processi esistenti. Questo percorso di costante collaborazione tra mondo universitario ed imprenditoriale porta, nel Novembre 2014, alla nascita della WatAJet Srl, Start Up Innovativa riconosciuta anche come Spin-Off del Politecnico di Milano, perfetto esempio di punto di incontro tra costante ricerca di soluzioni tecnologiche innovative e la loro applicazione sul mercato.


Con la WatAJet Srl, la Vito Rimoldi decide di intraprendere una nuova avventura posizionandosi in ambiti di mercato differenti rispetto a quelli classicamente di sua pertinenza. Si presenta come socio di maggioranza di questa nuova società, condividendo il progetto con un Professore del Politecnico di Milano, Dipartimento di Meccanica, e tre giovani ingegneri meccanici neolaureati al Politecnico.

Diversi anni di studi riguardanti l’ottimizzazione ed il monitoraggio dei processi fluidodinamici che occorrono nella tecnologia di taglio a getto d’acqua (waterjet) hanno consentito alla WatAJet Srl di dotarsi di un importante know-how alla base delle proprie soluzioni tecnologiche. Queste ultime si basano sulla miniaturizzazione del getto d’acqua nella tecnologia di taglio Abrasive Waterjet, classicamente utilizzato in settori di carpenteria nei quali non si ricerca la precisione e la qualità estrema del taglio.


La tecnologia Micro Abrasive Waterjet a disposizione della WatAJet Srl consente l’ottenimento di precisioni e livelli qualitativi del taglio non paragonabili con i sistemi standard. Il solco di taglio può essere ridotto fino a 0,22 mm di larghezza, consentendo così l’ottenimento di componentistica di ridotte dimensioni garantendo elevate precisioni dimensionali sul prodotto finito, fino a ±10 µm, e rugosità superficiale del solco di taglio inferiore a 1 µm, proponendosi come una nuova realtà nel campo delle lavorazioni meccaniche di alta precisione, ed una valida alternativa a tecnologie quali EDM e laser.

 


La totale versatilità e flessibilità che caratterizzano la tecnologia Micro Abrasive Waterjet consentono la precisa lavorazione di qualsiasi materiale, sia esso metallico (acciaio, alluminio, titanio, rame, magnesio, etc.) o non metallico (fibra di carbonio, compositi in generale, sandwich multistrato, ceramica, gomma, plastica, etc.), in spessori che possono variare dal decimo di millimetro fino a decine di millimetri.

I campi di applicazione in cui risulta possibile beneficiare degli svariati vantaggi di questa tecnologia di elevata precisione (basse forze scaricate sul pezzo in lavorazione, assenza di zone termicamente alterate sui bordi di taglio, totale versatilità di processo che consente di ottenere qualsiasi forma 2D su qualsiasi materiale, assenza di generazione di bave e conseguente eliminazione di processi di finitura successivi, elevate velocità di taglio) risultano svariati ed essere, per esempio, la meccanica di precisione, l’automotive, il biomedicale, l’aerospaziale, il settore elettronico, il “luxury & design”.

La maturata esperienza dei soci nel campo delle tecnologie meccaniche vuole anche essere un valido supporto alla progettazione per chiunque voglia sviluppare prodotti o componenti innovativi, promuovendo il circolo virtuoso del “THINK-DESIGN-MAKE-INSPIRE”.